Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • mercoledì 2 settembre 2015

    Il MIUR riconosce il diritto del genitore non convivente a vigilare sull'istruzione e ad accedere alla documentazione

    Il Ministero  ha invitato i dirigenti scolastici a favorire e incoraggiare i genitori non conviventi con i figli a vigilare comunque sulla loro istruzione e la loro educazione, anche facilitando l'accesso alla documentazione scolastica e alle informazioni relative a tutte le attività, anche quelle extrascolastiche.
    Nella consapevolezza che, a otto anni dall'approvazione, la legge sull' affido condiviso non ha mai trovato una totale applicazione, sono state poi previste azioni amministrative volte a favorire la piena attuazione del principio della bigenitorialità.