Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • venerdì 30 ottobre 2015

    Il principio dello ius soli si fa strada sullo ius sanguinis. DDL di modifica della normativa in tema di cittadinanza

    La proposta di legge approvata dal Senato e in via di esame alla Camera mira a proteggere il minore consentendogli l'acquisizione della cittadinanza italiana in deroga alle norme sino ad oggi vigenti.
    Si tratta anzitutto del caso di chi nasce in Italia da genitori stranieri dei quali almeno uno titolare di diritto di soggiorno permanente.
    A questa si aggiunge l'ipotesi del minore straniero nato in Italia ovvero che vi ha fatto ingresso entro i dodici anni e che ivi abbia frequentato per almeno 5 anni uno o più cicli scolastici.
    In allegato pubblichiamo il testo della Legge 5 febbraio 1992 n. 91 (norme sulla cittadinanza) con le modifiche (evidenziate in rosso) di cui al DDL approvato dal Senato il 14 ottobre scorso.