Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • giovedì 4 febbraio 2016

    Dopodinoi: si inizia a colmare un vuoto normativo. Il DDL Unificato.

    4 febbraio 2016: approvata alla Camera dei Deputati la Legge sul Dopodinoi che ha lo scopo di garantire una tutela alle persone disabili gravi anche dopo la morte dei genitori.

    La legge, che ora passa all’esame del Senato, istituisce un Fondo di 90 milioni di euro, grazie al quale saranno attivati programmi di intervento per la costruzione di case famiglia e per l’integrazione della persona con disabilità grave in contesti extrafamiliari adatti alle proprie esigenze. Programmi sulla gestione autonoma di alcuni aspetti della vita quotidiana sono inseriti nelle funzioni del Fondo per il Dopo di Noi, al quale finanziamento potranno concorrere le regioni, gli enti locali e del terzo settore, nonché istituti privati che abbiano una comprovata esperienza nel settore dell’assistenza alle persone disabili e alle famiglie.

    Tra le altre disposizioni previste, ci sono inoltre la copertura delle spese legate alle detraibilità delle polizze assicurative, nonché le agevolazioni tributarie per la costituzione di trust, ovvero fondi fiduciari che abbiano come finalità esclusiva la cura e l’assistenza delle persone disabili.