Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • martedì 29 maggio 2018

    Dopo la separazione dei genitori i fratelli devono rimanere insieme, se non è per loro pregiudizievole. Cass. del 24 maggio 2018 n° 12957.

    Va nominato un curatore speciale per la minore che ha conseguito una situazione di disagio dall'essere allontanata dalla madre durante il giudizio di separazione dei suoi genitori fra i quali vi era un alto tasso di conflittualità. La minore era stata affidata ai servizi sociali ed aveva dovuto andare a vivere con il padre,ma aveva sviluppato una forte tendenza alla depressione derivata dalla separazione dei suoi genitori e dal fatto di non poter più vivere con la madre e con la sorella alle quali era molto legata. Espresso il principio di diritto secondo il quale la conflittualità fra genitori non deve essere motivo di divisione fra fratelli e sorelle che possano subire pregiudizio da tale situazione e che va preferita la soluzione di affido di fratelli e sorelle al medesimo genitore ove ciò non sia dannoso per la prole.