Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • mercoledì 13 giugno 2018

    Ha diritto alla restituzione delle somme ed al risarcimento del danno chi ha investito tempo e denaro nell'immobile dell'ex partner. Cass. del 7 giugno 2018 n° 14732

    Importante punto di vista della Suprema Corte in merito alla gestione dei rapporti patrimoniali fra fidanzati, in caso di cessazione della relazione sentimentale. Il partner che ha contribuito con denaro e tempo a costruire ed arredare immobile sorto su terreno di esclusiva proprietà dell'altro è legittimato a chiedere e ad ottenere risarcimento del danno e restituzione delle somme investite, non ritenendosi le stesse irripetibili perchè frutto di obbligazione naturale. Se le somme ed il tempo profuso sono infatti state elargite in funzione del progetto di vita comune di convivenza e stabilità di coppia, ma hanno arricchito solo uno dei due danneggiando l'altro, le stesse vanno restituite ed il danno cagionato va quantificato e liquidato.