Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • giovedì 14 giugno 2018

    Dopo l'avvenuta riconciliazione si ripristinano tutti i rapporti e gli effetti fra i coniugi. Cass. Pen. del 7 giugno 2018 n. 26020.

    Decadono le accuse nei confronti della moglie non legalmente separata che aveva subito la denuncia da parte del marito per violenza privata e per appropriazione indebita. I fatti erano avvenuti dopo la separazione ma anche dopo l'avvenuta riconciliazione di fatto dei due, che aveva fatto venire meno gli effetti del decreto di omologa, a mente dell'art. 157 c.c.La donna quindi non è punibile ex art. 649c.p. perchè alla data della commissione del fatto la riconciliazione fra lei ed il marito era già avvenuta. Il suo ricorso viene accolto.